re-print

Comunicato

Questo Bollettino esce con ritardo e con un nuovo direttore responsabile a causa del comportamento abbietto dell'ex direttore responsabile Alfredo Simone.

Costui, a seguito di un accordo con il Comitato per la Liberazione dei Prigionieri Politici (ossia con il comitato dei sostenitori della proposta Curcio e soci di conciliazione con l'attuale regime) per diventare responsabile del neonato periodico Anni 70,

- ha bloccato, senza preavviso alla redazione, questo numero della rivista in tipografia avvalendosi dei poteri che la legge dello Stato conferisce al direttore responsabile,

- si Ŕ appropriato di tre dei sei milioni che il Giornale di Montanelli ha pagato al Bollettino per remissione di querela di diffamazione, aprofittando del fatto che titolari della querela e del relativo risarcimento erano l'editore e il direttore responsabile del Bollettino.

Non saranno queste meschine manovre dei 'nuovi' giullari del regime, predicatori della vittoria dello Stato borghese e del culto dell'attuale societÓ, a impedire che il Bollettino prosegua la sua opera a sostegno della libertÓ di pensiero e di parola dei prigionieri politici.

la redazione

Milano 26 novembre 1987

(circolato nel numero chiuso in tipografia il 15.11.1987 come foglio inserito nella rivista)