www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org www.paolodorigo.it

NERO SU BIANCO IL CASO TC - 02

TESTIMONIANZA N.2

Subject: 

16 giu 2005, 07:36:57

Microchip.pdf

 


 

 

Ciao Paolo, ho fatto un giro per un tuo sito e mi sono imbattuta nel comunicato che spiega il rinvio dello sciopero della fame a causa di analisi cliniche che sono alle porte.

 

Ti invio quello che io ho fatto nel 1993.

Ti avevo raccontato che un improvviso bruciore al cuoio capelluto mi aveva spinta a portare le mani alla testa, nella strofinata energica che diedi sentii sotto le dita che un pezzo di cute si staccava, mentre la guardavo poggiata sul palmo della mano senti' che la mano diventava incandescente, scaricai il reperto dentro una busta di plastica e lo misi da parte, il commento fu:

L'ABBIAMO SOTTOVALUTATA.

Non mi curai di loro e mi diedi da fare per trovare chi potesse mettere in luce cosa aveva staccato quel pezzo di pelle dalla mia testa senza fuoriscita di sangue.

Alla fine fui indirizzata verso il microscopio a scansione elettronica, in XXX all'epoca ve ne erano solo due, uno gestito alla facolta' di fisiologia dal professor B. (con lui ho dato l'esame di psicologia fisiologica) e l'altro all'stituto di fitovirologia, il B. mi rispose che non poteva lasciare usare quello strumento ad estranei e mi indirizzo' a fitovirologia, le foto che vedi sono il risultato di quell'analisi, per non perdere il reperto del tutto (una volta inserito nel bagno metallico e' inutilizzabile) lo feci dividere in due tenendone una parte che ancora conservo e facendo esaminare l'altra.

Si e' partiti da un pezzo di cute di circa 4 millimetri ingrandendo strada facendo la parte che poteva sembrare piu' interessante, per giungere dopo 24 mila ingrandimenti a quella forma netta e precisa che e' rimasta un mistero.

Di queste foto mi sono stati consegnati anche i negativi e la relativa fattura, se vuoi ti mando la copia.

Prima di questa analisi mirata su un pezzo staccato dal corpo mi ero sottoposta a una lunga serie di analisi strumentali, niente da fare, di reperti ne ho altri, tutta roba che senza un posto idoneo resta a memoria di quello che mi e' capitato e che continua a capitarmi.

Sto per mettere giu' la memoria dei fatti e i percorsi seguiti, poi passero' il tutto ad A.DE. ho conservato anche i molari che ho sputato mentre mi lavavo i denti senza una ragione.

Ciao,