S.L.A.I. Cobas   per il sindacato di classe

Sindacato Lavoratori Autorganizzati Intercategoriale

Sede provinciale: via  San Bernardino n° 24, 24122, Bergamo

3355244902,  cobasdalmine@infinito.it

 

COMUNICATO STAMPA

 

Troppe vite operarie spezzate per il profitto dei padroni...

 

Nessuna casualitą negli incidenti sui posti di lavoro,

ma colpevoli sono i ritmi e sistemi di produzione spinti

al massimo.

 

Il ricatto occupazionale contro i giovani operai;

chi non corre dietro ai ritmi produttivi rischiando anche la pelle,

viene considerato non idoneo e licenziato, come alla Tenaris Dalmine.

 

Operai trattati come carne da macello nelle fabbriche ,sui cantieri, con il lavoro nero, chi subisce infortuni viene portato via dal luogo di lavoro e scaricato in mezzo alla strada...

 

Lo Slai Cobas Dalmine per il sindacato di classe rivolge un appello agli operai e ai lavoratori di tutte le categorie, perchč si estenda un confronto sulla sicurezza tra chi lavora, per costruire ed estendere  alle altre realtą lavorative la lotta alle condizioni di lavoro, che ci espone continuamente al rischio incidenti gravi o mortali nei diversi posti di lavoro.

 

A partire dall'esposto sull'ultimo omicidio bianco presentato dal Cobas Dalmine, che ha portato la Tenaris Dalmine sul banco degli imputati per la

morte in fabbrica di un giovane operaio, il cobas dalmine si rivolge e mette a disposizione la propria esperienza ai lavoratori di tutte le altre categorie, perchč si estenda una effettiva battaglia sui posti di lavoro per una sicurezza reale, che non si limiti alle sole chiacchiere dei tavoli istituzionali o di qualche politico che si vuole rifare la bocca cavalcando

la novitą di una notizia che, sui giornali, trova spazio per 2-3 giorni all'anno, ma che, per i lavoratori, č realtą di tutti i giorni.