Sent: Sunday, September 18, 2005 12:28 AM

Subject: Palmi:detenuto denunciato ed in isolamento per 10 giorni

 

a margine del caso Totaro, il detenuto napoletano che venne agli inizi di agosto trasferito al Niguarda (ospedale) di Milano dopo che il suo difensore si vide costretto a presentare alla locale Procura un esposto contro il direttore di quel carcere per avere lo stesso non ottemperato a ben tre ordinanze della Corte di Appello di Napoli che disponevano giÓ da giugno l'immediato trasferimento del Totaro, dobbiamo, purtroppo annotare la "vendetta" di quel Direttore.

La sera del trasferimento del Totaro, infatti, altro detenuto napoletano a nome Luigi Moccia in tono molto garbato si rivolse ad una guardia: "appuntato, solo per umanitÓ, la prego di far avvisare i familiari di Totaro che altrimenti domani verranno qui da Napoli, che il loro congiunto Ŕ stato trasferito".

NŔ pi¨, nŔ meno, col risultato che Moccia Ŕ all'isolamento e con un carico pendente in pi¨.

Il consiglio di disciplina, infatti, nell'infliggergli 10 giorni di isolamento, ha anche trasmesso gli atti a quella Procura incriminandolo per favoreggiamento in tentata evasione e tentata corruzione.

Moccia, infatti, detenuto da molti anni, per il CdD del carcere di Palmi, giacchŔ in passato fu condannato anche per corruzione, con quella richiesta  "voleva sondare la disponibilitÓ dell'agente ad essere corrotto..sapeva a causa della sua detenzione pre-sofferta che i trasferimenti restano segreti..nel caso in cui l'agente avesse accettato, Totaro sarebbe potuto evadere.."

Ad avvisare i familiari di Totaro ci pens˛, comunque, altro detenuto, tale Giuseppe Vitale, che nel corso del colloquio telefonico con la moglie, registrato, la preg˛ di avvisare i Totaro.

Negli atti si legge pure di pressanti ed ineducate richieste dei familiari del Totaro al carcere per sapere (dopo 2 giorni senza notizie) che fine avesse fatte.

Stranamente non viene annotata la tefonata fatta dalla P.S. di Chiaiano a cui la signora Totaro si era rivolta, e solo grazie alla quale la stessa venne resa edoota (dopo 3 giorni) che il marito era al Niguarda.

Questa allucinante storia Ŕ tutta documentata dal verbale del CdD del carcere di Palmi, della cui copia siamo in possesso e che su vostra richiesta vi potrÓ essere faxata.

Lista Trupiano - Napoli