www.paolodorigo.it

REPRESSIONE-41bis-CARCERE-processoAviano

precisazione: il 41 bis è il non plus ultra dell’isolamento carcerario in Italia, ma permette la lettura dei giornali, tuttavia limita fortemente i colloqui personali e telefonici; l’EIV è un livello di alta sicurezza, ma permette diritti di socialità e lavoro, anche se non in maniera uniforme tra le varie sezioni EIV in Italia, e non limita di per ciò solo i colloqui personali e telefonici; l’AS è un livello di alta sicurezza inferiore all’EIV, e permette diritti di socialità e lavoro; l’isolamento psichiatrico è il peggiore, anche se l’internato ufficialmente ha gli stessi diritti del detenuto; l’isolamento per motivi di giustizia, che quasi non esiste più, vieta anche la lettura dei giornali e radio e tv e colloqui. La tortura del controllo mentale, invece, è un carcere permanente, soffuso ed insinuante quanto solo delle menti malate di infami maiali sanno concepire nel sadico e centellesimato infierire sulla VOLONTA’ della Vittima.

Soccorso Rosso Proletario SRP-Testi e notizie recentiCronologia precedenti 2006 - notizie recentissime (fino a fine febbraio 2006 dal 2005)

SOLIDARIETA’ contro la tortura nazista imperialista

Ult.agg.25-12-06 -- pagina in sito AVae-m Avvocato Trupiano 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Vai a specifici argomenti su diritti civili ed umani: il caso Imperiale, Biella, i casi di detenuti comuni malati

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

  1. Rassegna stampa e solidarietà anche delle precedenti montature
  2. Posizione giuridica di Paolo Dorigo al 1-12-2006

3.                              22 settembre 2006 – 5 dicembre 2006 21° SCIOPERO DELLA FAME E 5° CAMPAGNA CONTRO LA TORTURA DEL CONTROLLO MENTALE POTATA AVANTI DA PAOLO: LA LOTTA PAGA ! LA QUESTURA DI VENEZIA HA COMUNICATO AL COMUNE DI MIRA CHE NON OSTA NULLA ALL'ESPATRIO DI PAOLO E DI CONSEGUENZA AVRA', DOPO 23 ANNI E MEZZO, I DOCUMENTI VALIDI. LO SCIOPERO DELLA FAME E' SOSPESO DA ORA !  ADESSO CI ASPETTIAMO DISPONIBILITA' MEDICHE E NON INTRALCI DEI SERVIZI DEL REGIME ! Paolo ringrazia tutti i compagni-e e democratici autentici che hanno sostenuto la nostra lotta ed aderito all'appello - L'avvocato Trupiano ci ha indicato il 2 dicembre 2006 scorso certe pressioni su una clinica austriaca precedentemente disponibile - La nostra vittoria è inevitabile ma trova continui ostacoli, come ovvio data la portata del crollo finale dell'emergenza che si avrebbe con la verità su questi "sistemi trattamentali".  Gli estremi della clinica di Villach che aveva dato una disponibilità ad ottobre 2006 all'avv.Trupiano e che ha mutato atteggiamento a metà novembre 2006: LKH Villach Neurologische Abteilung Nikolaigase 43 A-9500 Villach. (Nonostante le cautele prese: Paolo non conosceva nemmeno il nome della clinica).

4.                              La documentazione: 111 adesioni all'APPELLO del Sen.RUSSO SPENA e dell’On.CARUSO con l’adesione anche di Heidi Giuliani, per Paolo in SCIOPERO DELLA FAME, non solo individuali ma anche collettive o di coppia. Oltre a queste, i gruppi, collettivi, centri sociali, organizzazioni, che hanno espresso solidarietà con documenti a parte, precedenti in genere all'appello, a questa quinta campagna della lotta contro la tortura tecnologica e carceraria, iniziata nel maggio 2002, sono indicate nel file: SOLIDARIETA' CON PAOLO pdf -  

5.                              Carrellata sugli scioperi della fame in detenzione (19) e non (2) di Paolo Dorigo (dal 1985 al 2006)

  1. Revisione caso processuale azione anti-imperialista contro base USAF di Aviano: Le sentenze
  2. Conseil d’Europe
  3. Documenti Strasburgo, curriculum vitae, documenti medici e reclami
  4. Precedenti processi montatura per reati associativi della Procura Inquisitoriale veneziana
  5. Lotte in carcere
  6. Piattaforma programmatica carceri agosto 2004
  7. Memoria storica
  8. Sulla Piattaforma 19 giugno

14. Un articolo denuncia di Marco Sacchi di estrema importanza: FORSE E' POSSIBILE DARE UN VOLTO AI TORTURATORI nel sito www.controinformazione.biz

15. Rosario Imperiale Documento La Nemesi Inglese ricevuto 29-6-2006

16.  Repressione-TORTURA

17.  Contro il 41 bis

18.  41 Bis: storia di ordinaria tortura nel "civile" e "democratico" occidente - Comitato "Amici e familiari dei rivoluzionari prigionieri" contro41bis@yahoo.it (gennaio 2006)

  1. SULLA “SOLIDARIETA’” DEL PRC DEGLI ABRUZZI E CAMPAGNA MEDIATICA RELATIVA SULLA COMPAGNA DIANA BLEFARI MELAZZI, UN TESTO DI NADIA LIOCE MILITANTE DELLE BR-PCC, DEL 18-3-2006

20.                          Cassazione 1 dicembre 2006: il caso Dorigo fa legge, il 9 novembre un detenuto scarcerato in applicazione sentenze su Dorigo (Sole 24 ore) Da adesso la sentenza di Aviano relativa a Paolo è annullata, da vedere se per parità di condizione sarà rifacibile anche il resto del processo o meno. La revisione relativamente alla posizione di Paolo è comunque già stata chiesta. Secondo noi tuttavia il problema non è lì, ma in quello che è successo dopo, in carcere ed ospedale.

21.                          19 dicembre 2006 riconfermati 4 mesi in appello a Paolo per un pugno ad un digos di Torino, a Biella, dalla corte di appello di Torino 3° sezione, che nega il diritto di difesa all’avvocato impegnato in altro processo; ricorso in Cassazione.

22.                          21 novembre 2006 il proscioglimento di Paolo da parte del GIP di Bologna dr.Scarpa che contraddice il pm e il sost.proc.Giovagnoli, accogliendo le richieste dell’avv.Prosperi.  http://www.paolodorigo.it/2006_11_21_SRP.htm

23.                          19 luglio 2006 la notizia della informazione provvisoria della Corte di Cassazione del 12 luglio che recepisce la sentenza della corte di appello di Bologna: la revisione del processo a carico di paolo si fara’ !

24.                          LA SCARCERAZIONE: Udine-Bolgna: 15-28 MARZO 2006 La 2a Ordinanza di Bologna  per includere la CEDU come giurisdizione nel Codice di proc.penale pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9

25.                          13 MARZO 2006 La 1a Ordinanza di Bologna (che concede la sospensione pena

26.                          Milano 04 ottobre 2006: la nostra opposizione contro la archiviazione della mia querela per diffamazione a mezzo stampa del corriere della sera (montatura su "ahmed" jelassie riadh del 25-3-2004)

27.                          Venezia 8 ottobre 2005: minacce repressive contro la solidarieta' funzionali alla tortura controrivoluzionaria che si avvale del ritardo sulla revisione

28.                          l'arringa di Vittorio Trupiano a Udine il 8-12-2005

29.                          la copia della richiesta del pm 

30.                          Ansa del 5-12-2005

31.                          l'istanza applicata alla CEDU ed alla Cassazione per la revisione processuale, presentata a Bologna il 11-1-2006 in Corte d'appello dall'avvocato Trupiano

32.                          il ricorso del pm di Udine in Cassazione contro la sentenza del 8-12-2005

33.  libro 1977: L'Uomo senza diritti il prigioniero politico pdf in zip 16mb

34.   Appello ai carcerati torturati ed ai loro familiari dal sito www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org

  1. Pedofilia e Stupro, Bambini uccisi
  2. Mauro Rossetti Busa Va Liberato ! 11-3-06
  3. Diritto e diritti umani
  4.  UNA PRECISAZIONE SUL SITO "www.brigaterosse.org"

39.                          Comunicato n.14 dello SDF a catena

40.                          Per un nuovo movimento di Avvocati

  1. IL NOSTRO INTERVENTO ALL'ASSEMBLEA SULLA REPRESSIONE AL CPA DI FIRENZE DEL 3 FEBBRAIO 2006 
  2. MILANO 11MARZO   (per la manifestazione del 17 giugno 2006 a Milano per la libertà dei compagni arrestati il 11-3-2006 –anniversario dell’assassinio per mano di un carabiniere a Bologna, di Francesco Lorusso, durante scontri seguiti alla lotta pratica del movimento contro la presenza all’università dei fascisti di C&L)
  3. Nessuno spazio legale e politico al boccaccesco pm bolognese che vuole perseguitare il neorevisionismo come eversivo ! (luglio 2006)
  4. Trento giugno 2006: La solidarieta' al contrario della magistratura
  5. Lo Stato non fa sconti non facciamo sconti allo Stato
  6. SIT IN 8-10-05 Venezia

 

47.  E I RADICALI LA CHIAMANO EUROPA: Contro l’isolamento  ele pratiche di deprivazione sensoriale e di controllo mentale nelle carceri: pagina DEATH FAST

48.  Anticomunismo: la guerra sporca (npci)

49.  Gioventù Comunista Cecoslovacchia

50.  Prove generali di fascismo europeo

51.  Da Montesinos a Frankenstein: una denuncia politica

52.  Discorsi e teatro, scritti, DIRITTO e DIRITTI UMANI  (20 febbraio 2006)

  1. In attesa del nuovo processo di Aviano demistificazioni 2
  2. Demistificazioni 1
  3. Carceri: UGAP 1999 fuga dalla realtà
  4. 1987:No soluzione politica
  5. 1987: No soluzione politica 2
  6. 1997: No soluzione politica 3
  7. 1985: Memoria perduta: colonna veneta i pentiti che si riciclano
  8. PL no grazie 1 i Dissociati fanno i galletti
  9. PL no grazie 2

62.  Elenco prigionieri politici ribelli e rivoluzionari, oggi in Italia

 

63.  i casi di violazione dei diritti umani di detenuti denunciati da Vittorio Trupiano 13-03-06

64.  1-PREPARANDO SIT-IN A POGGIOREALE  2- (da Cronache di Napoli sul sopravvitto) (Cronache di Napoli su Galasso morente

65.  IL CASO IMPERIALE: RISCHIO DI ESTRADIZIONE DENUNCIATO DAI SUOI DIFENSORI giugno 2006 dai giornali napoletani 1 - 2

66.   Notizie da Biella e Ivrea visite dei radicali ai-alle direttori-direttrici  - maggio 05 - del convegno di Margara a luglio 06 a Biella invece non abbiamo avuto alcuna maili

---------------------

Comunichiamo al proletariato ed alla società italiana che chi lavora manipolando e torturando la mia mente lo fa allo scopo del  colpo di stato  -golpe di fatto già operante ed incostituzionale da parte del regime che va da AN e FN a parti del PRC – fascista moderno, di fatto già in atto sin dal 1992 (Tangentopoli e ridefinizione dello stato), allo scopo del contenimento della rivoluzione proletaria, e di mantenere nel limbo delle ideologie piccolo-borghesi e internazionaliste del salotto ed anti-guerre popolari anche a volte speculandoci in operazioni contrarie al programma politico dei partiti comunisti maoisti che le dirigono, la mentalità di certe aree sedicenti rivoluzionarie presenti nel proletariato